logo
    labitalia
    25 Novembre 2022
    (Adnkronos) - Sono molte le domande in merito alla trasformazione digitale che troveranno risposta durante l’incontro 'IA, innovazione, impresa' organizzato a Treviso sabato 26 novembre, alle ore 15, presso l’auditorium della Fondazione ...
    Imprese, ricerca e istituzioni a confronto a Treviso su Intelligenza artificiale
    (Adnkronos) - Sono molte le domande in merito alla trasformazione digitale che troveranno risposta durante l’incontro 'IA, innovazione, impresa' organizzato a Treviso sabato 26 novembre, alle ore 15, presso l’auditorium della Fondazione ...

    (Adnkronos) – Sono molte le domande in merito alla trasformazione digitale che troveranno risposta durante l’incontro ‘IA, innovazione, impresa’ organizzato a Treviso sabato 26 novembre, alle ore 15, presso l’auditorium della Fondazione Cassamarca in piazza delle Istituzioni. Un appuntamento ad ingresso libero che sarà un’occasione di confronto tra territorio veneto, in particolare trevigiano, formazione, ricerca, innovazione tecnologica, imprese e istituzioni dell’Unione europea, in relazione alle nuove prospettive create dal Next Generation Eu.

    La trasformazione digitale sta aprendo nuove opportunità in tutti i settori, cambiando profondamente l’organizzazione, i modelli di produzione e la gestione aziendale di molte imprese attraverso l’applicazione di nuove tecnologie innovative. Ma quali sono le reali opportunità per le imprese? Quali sono gli aspetti da sapere? E quali sono le novità a livello legislativo ed europeo?

    A raccontare le evoluzioni in ambito di trasformazione digitale saranno Giorgio Metta, direttore dell’Istituto Italiano di Tecnologia, che spiegherà le dinamiche da cui hanno origine i brevetti e di come prendono forma robot sempre più sofisticati e ‘intelligenti’; Roberto Santolamazza, direttore generale di T2i, azienda trevigiana che si occupa di trasferimento tecnologico alle imprese, il quale spiegherà come avviene il passaggio dell’innovazione dai laboratori al mondo imprenditoriale; con Anna Mareschi Danieli, vicepresidente di Confindustria Udine, si esploreranno le opportunità dell’impiego dell’Intelligenza Industriale nelle industrie, esplorando costi e benefici.

    Una seconda parte dell’incontro verterà sull’ambito europeo con gli interventi di Axel Voss, relatore al Parlamento europeo del Regolamento sull’Intelligenza artificiale, che illustrerà i traguardi raggiunti e alcuni aspetti dell’Ai Act che entreranno in vigore nel prossimo futuro; Salvatore Scalzo, esperto di normative sull’Intelligenza Artificiale della Commissione europea, racconterà le implicazioni delle nuove norme sulla vita delle imprese e sulle possibilità di innovazione.

    A moderare l’incontro ci sarà Massimo Sideri, editorialista del Corriere della Sera e docente della Luiss, esperto in ambito di innovazione. L’appuntamento è organizzato dall’europarlamentare Sabrina Pignedoli. Al Parlamento europeo ha fatto parte della Commissione speciale sull’Intelligenza Artificiale (Aida). È membro titolare della Commissione affari giuridici (Juri), fa parte anche delle Commissioni controllo bilanci (Cont) e sviluppo regionale (Regi). Ha lavorato sulla presenza delle mafie in Nord Italia ed è stata consulente della Commissione parlamentare antimafia.

    “Robotica, intelligenza artificiale, Big data – ha dichiarato Sabrina Pignedoli – sembrano ancora temi lontani, ma in realtà l’Italia sta facendo dei grandi passi in avanti, soprattutto nell’ultimo anno. In Veneto ci sono molte università e centri di formazione che stanno potenziando la ricerca e sviluppo di nuove soluzioni basate su algoritmi intelligenti, soprattutto nell’ambito della robotica e meccatronica. Infatti proprio il Nord-Est è una punta di diamante nel settore meccanico e per questa ragione l’Ai è una grande opportunità da sfruttare. L’Unione Europea a supporto di queste evoluzioni sta fissando delle regole e può essere d’aiuto”.

    Ultime News