logo
    Cronaca
    23 Gennaio 2023
    Montalto di Castro – Si è costituito l’investitore del corpo ritrovato

    MONTALTO DI CASTRO – Tragica scoperta da parte dei carabinieri che ieri sera hanno rinvenuto i resti di un corpo umano, a terra lungo la strada Aurelia, all’altezza del chilometro 113 nel territorio del comune di Montalto di Castro, in direzione nord, verso Grosseto.

    Difficile stabilire i connotati dei resti che, da una prima sommaria ispezione, farebbero supporre si sia trattato di un uomo investito.

    Sul posto sono intervenuti, oltre ai carabinieri e ai sanitari del 118, anche i tecnici Anas e i vigili del fuoco del distaccamento di Tarquinia.

    Da stabilire a quando risalga quello che avrebbe tutti i connotati per essere definito un incidente che dovrebbe essersi verificato nelle ore precedenti al ritrovamento. Secondo quanto ricostruito l’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 18,30. L’uomo, forse un operaio straniero che non ha fatto rientro a casa, sarebbe stato investito da un’auto lungo il ciglio della strada e poi travolto da altri veicoli.

    Ieri sera i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per diverso tempo per recuperare i resti del corpo per le necessarie operazioni di polizia mortuaria.

    I carabinieri, giunti sul posto, hanno subito avviato le indagini per risalire all’identità dell’investitore che nella tarda serata di ieri si è poi presentato presso la stazione dei carabinieri dopo aver appreso la notizia del ritrovamento di un cadavere investito.

    L’uomo, un 58enne di Civitavecchia, ha raccontato ai carabinieri di aver avuto la sensazione di aver colpito un animale: “Credevo fosse un animale”, avrebbe detto. L’uomo adesso è indagato per omicidio stradale. Intanto si cerca di risalire all’identità della vittima

    Ultime News