logo
    ultimora
    25 Gennaio 2023
    (Adnkronos) - "Gli Stati Uniti invieranno all'Ucraina 31 carri armati" Abrams, "l'equivalente di un battaglione ucraino. E' una cosa molto importante perché rafforzerà la capacità dell'esercito di difendere il suo territorio". ...
    Ucraina, Biden: “A Kiev 31 tank Abrams, ma non è offensiva anti Russia”
    (Adnkronos) - "Gli Stati Uniti invieranno all'Ucraina 31 carri armati" Abrams, "l'equivalente di un battaglione ucraino. E' una cosa molto importante perché rafforzerà la capacità dell'esercito di difendere il suo territorio". ...

    (Adnkronos) – “Gli Stati Uniti invieranno all’Ucraina 31 carri armati” Abrams, “l’equivalente di un battaglione ucraino. E’ una cosa molto importante perché rafforzerà la capacità dell’esercito di difendere il suo territorio”. Lo ha annunciato il presidente Joe Biden, sottolineando che gli Abrams sono “i carri armi più potenti al mondo” e la loro fornitura “rafforzerà la capacità di Kiev di difendere il suo territorio e le permetterà di raggiungere i suoi obiettivi strategici”.

    Biden ha quindi precisato che gli Stati Uniti inizieranno “al più presto” l’addestramento delll’esercito ucraino nell’utilizzo di questi mezzi, sottolineando che “servirà tempo” prima che i carri vengano dispiegati sul campo di battaglia.

    Biden ha assicurato che l’invio dei carri armati “non è una minaccia offensiva” contro la Russia, ma servirà ad aiutare l’Ucraina a “difendere la sua sovranità”. “E’ di questo che si tratta – ha sottolineato – Aiutare l’Ucraina a difendere e proteggere il suo territorio. Non è una minaccia offensiva alla Russia, non c’è una minaccia offensiva”. Poi il presidente è tornato a dire che “questa guerra dovrebbe finire oggi, questo è quello che tutti noi vogliamo, mettere fine a questa guerra”.

    ”La Germania non mi ha costretto a cambiare idea. Volevamo essere sicuri di essere tutti insieme”, ha precisato Biden facendo riferimento all’invio di tank Leopard da parte di Berlino. “La Germania si è davvero fatta avanti. Il cancelliere si è espresso con voce molte forte per l’unità”.

    “La Russia si aspettava che ci saremmo divisi” e invece “siamo pienamente, totalmente e completamente uniti. Restiamo uniti e determinati come sempre nella nostra convinzione e nella nostra causa”, ha aggiunto Biden.

    CASA BIANCA: “ADDESTRAMENTO TRA SETTIMANE, NON MESI” – L’addestramento degli ucraini per i carri armati M1 Abrams potrebbe iniziare tra “settimane, non mesi”. Lo dice John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, secondo cui la decisione di fornire all’Ucraina sistemi avanzati di carri armati occidentali è stato uno sforzo sia diplomatico che militare che era “in preparazione da diverse settimane”.

    Kirby ha dichiarato alla Cnn: “C’è stata molta diplomazia nell’annuncio di oggi. La decisione che avete visto oggi, sia da parte della Germania che degli Stati Uniti, è arrivata attraverso molte, molte discussioni con i tedeschi e con i nostri alleati per diverse settimane”.

    Kirby ha anche detto che probabilmente il Pentagono impiegherà “settimane, non mesi” per finalizzare un piano di addestramento per i tank. “Quanto tempo ci vorrà? Non sono in grado di dirlo. Ci stanno ancora lavorando. Non pensiamo che ci vorrà ancora molto. Direi che probabilmente ci vorranno settimane, non mesi, prima che saremo in grado di definire i dettagli e iniziare a mettere in atto il regime di addestramento”, ha detto il portavoce.

    Alla domanda se gli Stati Uniti intendano soddisfare anche le richieste ucraine di fornire a Kiev jet da combattimento, Kirby non è entrato nei dettagli, limitandosi a dire: “Siamo in costante discussione con gli ucraini sulle loro capacità e, come ho detto, evolvono in base alle condizioni che cambiano. Non posso biasimare gli ucraini per volere sempre più sistemi. Non è la prima volta che parlano di caccia, ma non ho annunci da fare su questo fronte”.

    Ultime News