logo
    ultimora
    10 Febbraio 2024
    Sanremo, la finale: Geolier primo nella classifica provvisoria, pioggia di fischi

    (Adnkronos) – Al via la quinta e ultima serata per Sanremo 2024 con Fiorello finalmente sul palco dell’Ariston nelle vesti di co conduttore al fianco di Amadeus, uomo dei record negli ascolti con lo share più alto di sempre. Il gran finale, che si apre con la Banda dell’Esercito e l’Inno di Mameli, vede protagonisti sul palco tutti i 30 cantanti in gara. E sono subito cori per Amadeus dalla platea.

    Ospiti attesi sono Roberto Bolle, Luca Argentero e Gigliola Cinquetti, che torna a Sanremo per celebrare i 60 anni di ‘Non ho l’età’. Per il collegamento con Piazza Colombo ci sarà Tananai, mentre sulla Costa Smeralda tornerà Tedua. La kermesse si apre con la Banda dell’Esercito e l’Inno di Mameli, quindi al via l’esibizione dei 30 Big. Aprono la serata Renga e Nek, chiude Rose Villain.

    Teatro Ariston in piedi per l’inno di Mameli. Si apre il sipario della serata finale del festival di Sanremo. In platea ci sono il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Informazione e all’Editoria, Alberto Barachini, il sottosegretario alla Difesa, Isabella Rauti, il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Barbara Floridia, il capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, generale Piero Serino, e il consigliere d’amministrazione della Rai, Simona Agnes. A seguire la banda lascia il palco da platea eseguendo la Marcia d’Ordinanza.

    Si parte subito con il botto: Geolier primo nella classifica provvisoria di Sanremo e arriva la pioggia di fischi dalla platea dell’Ariston, che non gradisce. Amadeus, dopo la reazione del pubblico, invita al rispetto dei cantanti “Capisco e fa parte della storia di Sanremo. Un po’ è come essere allo stadio: ci sono gruppi e fan, prego di applaudire e anche di esprimere disappunto ma vi chiedo solo il rispetto per tutti e 30 i cantanti in gara” è l’invito di Amadeus.

    Questa la Top Five: Geolier, Angelina Mango, Annalisa, Ghali e Irama. Il resto della classifica provvisoria: sesto Mahmood, settima Alessandra Amoroso, ottava Loredana Bertè, nono Diodato, decimo Alfa, undicesimi Il Volo, dodicesima Emma, 13esimo Gazelle, 14esima Fiorella Mannoia, 15esimi The Kolors, 16esimo Il Tre, 17esimi Santi Francesi, 18esimo Mr Rain, 19esimi Negramaro, 20esimi Ricchi e Poveri, 21esimo Dargen D’Amico, 22esima BigMama, 23esima Rose Villain 24esima Clara, 25esimo Maninni, 26esimi Renga e Nek, 27esimi Bnkr 44, 29esimo Fred De Palma, 30esimo Sangiovanni.

    Vestita di rosso, canta Big Mama, seconda artista in gara con il brano ‘La rabbia non ti basta’. “Questa sera dedico la canzone a tutte le persone insicure che provano vergogna. Credete in voi stessi, credete nei vostri sogni e se volete ballare ballate” dice l’artista a fine esibizione che ringrazia il maestro, l’orchestra e Amadeus: “grazie perché hai visto in me la luce”. “Sei unica” risponde il direttore artistico.

    Loredana Bertè ha vinto intanto il Premio della Critica Mia Martini del Festival. La cantante, in gara con il brano ‘Pazza’, ha ottenuto 54 voti. Dietro di lei, Fiorella Mannoia con ‘Mariposa’ ha ottenuto 16 voti e Diodato con ‘Ti Muovi’ ha ottenuto 15 voti.

    L’onore di aprire l’ultima serata del festival spetta oggi a Renga e Nek. Seguono: Big Mama, Gazzelle, Dargen D’amico, Il Volo, Loredana Bertè, Negramaro, Mahmood, Santi Francesi, Diodato, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Alfa, Irama, Ghali. E la gara continua: Annalisa, Angelina Mango, Geolier, Emma, Il Tre, Ricchi e Poveri, The Kolors, Maninni, La Sad, Mr Rain, Fred de Palma, Sangiovanni, Clara, Bunker 44. Chiude Rose Villain.

    Foibe – Colosseo illuminato con tricolore
    Politica, Società
    ROMA – In occasione del Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia, ...
    10 Febbraio 2024