logo
    Salute
    28 Marzo 2024
    Sanità, Siaarti: “Società scientifiche strategiche per riforma rete ospedaliera e territoriale”

    (Adnkronos) – “L’assemblea della Fism ha rivestito una particolare importanza anche perché ha documentato, in un incontro che ha visto insieme società scientifiche e istituzioni, il ruolo importante e strategico delle prime nell’incidere nei percorsi di riforma che sono in corso, per quanto riguarda sia la rete ospedaliera sia la rete territoriale. Un altro elemento molto importante che è stato oggetto di dibattito nell’assemblea Fism è stato il ruolo delle società scientifiche nella produzione di linee guida e quanto questo incida anche sul percorso di riforma della legge sulla colpa sanitaria. Colpa sanitaria che ha un peso importante anche nell’aumento della spesa pubblica sotto la voce di “medicina difensiva”. Lo ha detto Antonino Giarratano, presidente della Siaarti (Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva), a Roma in occasione del ’40esimo anniversario della Federazione italiana società medico scientifiche – Verso gli Stati Generali Fism’.

    Si è parlato molto anche delle “buone pratiche cliniche che la Siaarti produce da alcuni anni. Il progetto di produzione e revisione delle linee guida non ha raggiunto, infatti, lo scopo che si prefiggeva – rileva Giarratano – in forza del fatto che i loro costi e i loro tempi di elaborazione, mediamente 2 anni, non hanno consentito finora l’ampia produzione di linee di indirizzo e di standard clinico-organizzativi che invece sarebbe necessaria”. Siaarti “è pronta ad affrontare la nuova visione, mettendo in campo le migliori risorse nella produzione di modelli organizzativi, standard strutturali e tecnologici e buone pratiche cliniche, collaborando con l’Istituto superiore di sanità la cui funzione di indirizzo è necessaria”.

    Arriva il primo via libera al premierato
    Italpress news
    ROMA (ITALPRESS) – La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato l’emendamento del governo alla riforma costituzionale sull...
    2 Aprile 2024