logo
    ultimora
    29 Marzo 2024
    Biden: “Rabbia Israele comprensibile, ma troppi innocenti morti”

    (Adnkronos) – “Ci sono troppe vittime innocenti, israeliane e palestinesi. Dobbiamo fornire più cibo, medicine e rifornimenti per i palestinesi”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parlando della guerra nella Striscia di Gaza durante un evento di raccolta fondi a New York.

    Biden ha sottolineato che “non possiamo dimenticare che è in gioco l’esistenza stessa di Israele. Gli israeliani sono stati massacrati. Immaginate se ciò accadesse negli Stati Uniti. È comprensibile che Israele abbia una rabbia così profonda. Ma dobbiamo fermare lo sforzo bellico che causa una significativa morte di civili innocenti.”

    L’Arabia Saudita ed altri Paesi arabi sono “pronti a riconoscere pienamente Israele”, ha poi dichiarato Biden alla raccolta fondi a cui hanno partecipato anche i due ex presidenti, Bill Clinton e Barack Obama.

    “Adesso non entrerò nei dettagli. Ma ho lavorato con i sauditi e con tutti gli altri Paesi arabi, inclusi Egitto, Giordania e Qatar. Sono pronti a riconoscere pienamente Israele, a riconoscere pienamente Israele per la prima volta”, ha detto Biden, secondo quanto riporta la Cnn.

    “Ma deve esserci un piano post-Gaza e una soluzione a due Stati, non deve avvenire oggi, ma deve esserci un progresso e penso che possiamo farlo”, ha aggiunto durante l’evento che è stato interrotto diverse volte da manifestanti che hanno chiesto un cessate il fuoco immediato a Gaza.

    “Nessun ostaggio resterà nella Striscia di Gaza”, ha promesso intanto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu nel corso dell’incontro con i familiari dei sequestrati, ancora nelle mani di Hamas dal 7 ottobre scorso. ”Sono i nostri eroi” li ha definiti, aggiungendo di sapere che ”ogni giorno in più che passa per loro e per voi è un inferno”. Netanyahu ha sostenuto, però, che solo la pressione militare su Hamas porterà alla liberazione degli ostaggi. Per questo, le forze di difesa israeliane ”si stanno preparando a entrare a Rafah”, nel sud della Striscia di Gaza, dove oltre un milione di sfollati hanno trovato riparo.

    Le truppe israeliane, che si trovano intorno all’ospedale al-Shifa a Gaza, hanno intanto ucciso Raad Thabet, tra i dieci comandanti ai vertici di Hamas. Ad annunciarlo è stato il portavoce Daniel Hagari, precisando che Thabet è stato ucciso durante un tentativo di fuga. In un’altra zona dell’ospedale, i militari hanno avuto uno scontro a fuoco con alcuni uomini armati e hanno ucciso tre miliziani. L’operazione in corso all’ospedale ha portato all’arresto di 900 sospetti terroristi.

    Le Forze armate israeliane hanno reso noto, inoltre, di aver distrutto, facendolo esplodere, come riporta Times of Israel, un tratto di 2,5 chilometri di tunnel di Hamas, parte di una rete sotterranea che collega la zona nord con quella sud di Gaza. Secondo quanto reso noto in conferenza stampa dal portavoce dell’Idf, Daniel Hagari, oltre 30 tonnellate di esplosivo sono state usate nell’operazione.

    Cori, vandalizzati due plessi scolastici
    Cronaca
    CORI (LT) – Due inquietanti episodi di cronaca si sono registrati a Cori nel giro di pochi giorni. Si tratta due atti vandalici a danno di due d...
    29 Marzo 2024