logo
    Cronaca, Terremoto
    10 Luglio 2024
    Amatrice, al via i lavori per la ricostruzione del Municipio

    Per l’opera la Regione Lazio ha stanziato oltre 1,6 milioni di euro. Consegna prevista per gennaio 2026

     

    AMATRICE (RI) – Oggi l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Lazio ha consegnato i lavori per gli interventi di ricostruzione del Municipio – “Palazzo del Reggimento” – nel Comune di Amatrice.  L’importo totale dei lavori, compresi gli oneri per la sicurezza, è di oltre un milione e 602 mila euro, e sono stati affidati all’impresa esecutrice Beccaceci srl, che ha l’obbligo di consegna entro il gennaio del 2026. Durante il sopralluogo sono stati verificati i limiti del lotto e lo stato generale dell’area, confermando la corrispondenza tra il progetto e le condizioni locali. «Questo progetto rappresenta un simbolo per la rinascita di Amatrice – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi -. Per questo ringrazio tutti i tecnici e gli uffici dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Lazio, che lavorano costantemente per portare avanti la ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 2016. La ricostruzione va avanti, questa è la dimostrazione. Infatti, dopo anni di immobilismo diamo un cronoprogramma prestabilito del processo di Ricostruzione dei borghi colpiti dal terremoto. La strada è ancora lunga, ma con il lavoro fatto fino ad oggi stiamo per sbloccare nuovi progetti cardine nelle zone del cratere». «Nei prossimi giorni – continua Rinaldi – partiranno nuovi lavori, come la rimozione delle macerie nella chiesa di San Giovanni, e nelle prossime settimane inizieranno anche importanti cantieri che ci consentiranno di andare avanti sulla ricostruzione pubblica. Dobbiamo recuperare il tempo perso fino a qui, considerando che questi borghi aspettano risposte importante. Spero in ulteriori interventi durante le prossime settimane, per far ripartire finalmente una ricostruzione puntuale ovunque».