logo
    Cronaca
    25 Gennaio 2023
    Roma, condanne per oltre 160 anni di carcere per i componenti del clan Di Silvio

    ROMA – Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 25 gennaio, c’è stata la sentenza del giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Roma Angelo Giannetti nei confronti di alcuni esponenti del Clan Di Silvio. Gli imputati erano finiti in carcere nell’ambito dell’operazione Scarface  il 26 ottobre del 2021.

    La sentenza di oggi ha riguardato le 19 persone che hanno scelto il rito abbreviato, potendo così beneficiare dello sconto di un terzo della pena.

    La pena più pesante è stata inflitta a Carmine Di Silvio con 20 anni di reclusione, più di quanto aveva chiesto l’accusa. Pesanti anche le condanne per Antonio Di Silvio ( 19 anni di reclusione) e Ferdinando Di Silvio (19 anni e un mese). Costantino Di Silvio è stato condannato a 14 anni e 8 mesi. Con altre pene il processo per i Di Silvio si è concluso con condanne per 161 anni di carcere.

    I reati contestati sono,  associazione a delinquere di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, sequestro di persona, spaccio di droga, furto, detenzione e porto abusivo di armi, tutti aggravati dal metodo mafioso e da finalità di agevolazione mafiosa.

    Ultime News